L'acqua elimina solo il 12% dei residui chimici di frutta e verdura. Ecco come fare per non ingerirli.

“Io non compro la verdura biologica, tanto la lavo”. Questa l’avete già sentita vero? Ora vi diamo una buona risposta per la prossima volta che la sentirete. Arriva da una ricerca francese e sostanzialmente dice che lavando frutta e verdura i residui chimici si riducono solo del 12%, sbucciandola si dimezzano appena. 

La ricerca condotta dall’associazione dei consumatori francese UFC-Que Choisir ha analizzato 150 campioni di mele, pere, uva e fragole da agricoltura tradizionale e biologica provenienti da Francia, Italia, Portogallo, Spagna, Olanda e Belgio per testare i residui di sostanze chimiche. Successivamente si è concentrata su otto campioni di mele testando le variazioni dopo averle lavate e sbucciate. Cosa è emerso?


I pesticidi chimici sono tanti

Sono state trovate tracce di 85 tipi diversi, a testimonianza della varietà di sostanze utilizzate dall'agricoltura convenzionale.


Lavare non serve (quasi) a niente

Dopo aver lavato e strofinato sotto l’acqua per dieci secondi una mela si elimina solo il 12% dei pesticidi chimici presenti. Questo perché la maggior parte di essi non sono solubili in acqua, altrimenti basterebbe una pioggia per vanificare i trattamenti. Il lavaggio resta invece indispensabile per eliminare polvere e residui di terra.

Anche sbucciare serve a poco: eliminando la buccia da una mela si tolgono solo la metà circa dei pesticidi chimici, gli altri sono nella polpa del frutto. Questo perché esistono trattamenti chimici che si effettuano sui semi e sui terreni che non vengono eliminati togliendo la buccia.

Fidati del biologico

Nei risultati della ricerca di UFC-Que Choisir si legge che "tranne nel biologico, molta frutta contiene diverse molecole. Un cocktail con effetti potenzialmente dannosi per la nostra salute". In effetti in agricoltura biologica non si fanno uso di pesticidi e fertilizzanti di sintesi. Quindi cercate il logo del biologico europeo, la bandiera verde con la foglia composta da tante stelline, e verificate che sia sempre riportata la dicitura completa dell’organismo di controllo e dell’operatore: in questo modo potrete abbattere velocemente i residui chimici all'interno del vostro organismo. 

Se volete altri riscontri, secondo una ricerca della Environmental Health Perspectives una dieta a base di frutta e verdura bio riduce sensibilmente i livelli di pesticidi riscontrati nelle urine. Anche uno studio pubblicato dall’International Journal of Environmental Research ha messo in luce che gli alimenti da agricoltura convenzionale contengono molti più residui di pesticidi e in molti casi anche di metalli pesanti.

Acquista online

Prodotti biologici di alta qualità dai migliori territori d'Italia, con spedizione gratuita da 39€.

Scopri il catalogo

NEWSLETTER NEWS/OFFERTE

Ogni lettore è una persona che sa delle cose in più e che può cambiare il mondo dell'agroalimentare.

Iscriviti alla newsletter

La nostra filiera

La Filiera Biologica AmoreTerra, coltivazioni e trasformazioni, trasparenti in etichetta.

Scopri perché

Condividi