Zuppa di lenticchie, ideale contro le malattie

Le lenticchie sono un alleato nella prevenzione dei tumori per la ricchezza di antiossidanti e isoflavoni. Ecco come mangiarle in zuppe o minestre.

Le lenticchie sono un alleato nella prevenzione dei tumori per la ricchezza di antiossidanti e isoflavoni. Ecco come mangiarle in zuppe o minestre.

  • Difficoltà Facile
  • Preparazione 10 minuti
  • Cottura 40 minuti
  • Adatto a Vegani

Le lenticchie, per tradizione, sono un simbolo di fortuna e di ricchezza e sono un piatto tipico delle feste natalizie (e soprattutto del cenone di capodanno), ma oggi scriverò qualche buono motivo per consumarle tutto l’anno e vi darò una ricetta semplice e gustosa, perfetta per i pasti invernali. 


Le proprietà preventive delle lenticchie

  • Come tutti i legumi le lenticchie sono ricche di proteine vegetali e per questo motivo rappresentano una valida alternativa agli alimenti di origine animale. Per questo motivo possono essere consumate come secondo piatto in sostituzione della carne o del pesce.
  • Le lenticchie contengono una buona percentuale di fosforo, potassio e ferro, sono facilmente digeribili e non contengono né grassi né colesterolo; inoltre, non contengono glutine e sono quindi da considerarsi un ottimo alimento anche per i celiaci.
  • Sono ricche di fibre alimentari quindi sono ottime per regolarizzare l’intestino e per tenere sotto controllo il colesterolo.
  • Hanno proprietà antiossidanti e un alto contenuto di isoflavoni: sono un ottimo alleato nella prevenzione di alcune forme di tumore.
  • L’assunzione di lenticchie rallenta l’assorbimento dei carboidrati da parte dell’organismo: lo zucchero proveniente dalla digestione viene assorbito dall’organismo molto lentamente così da evitare picchi di glicemia.

Quante proprietà in un legume tanto piccolo! 

Come si cucinano

Innanzitutto bisogna partire dall'ammollo, anche se non tutte le lenticchie ne hanno bisogno (quelle definite piccole no). Per cuocerle bisogna metterle in una pentola e ricoprile completamente di acqua, poi farle andare a fuoco lento per 20-40 minuti a seconda delle varietà (circa la metà in pentola a pressione). Si possono anche aggiungere cipolla, aglio, verdure e erbe aromatiche.

Nella ricetta che vi propongo viene usata la cipolla. È bene spendere qualche parola anche per questo meraviglioso ortaggio. Soprattuto dopo le feste o le cene in cui si è esagerato con salumi e carni conservate. è importante (e necessario!) rimediare. Come? Mangiando alimenti che riducono, almeno in parte, l'effetto negativo che nitriti, nitrati e idrocarburi aromatici (presenti soprattutto negli insaccati) hanno sul nostro organismo. E così ci viene in aiuto la “famiglia allium”: aglio, cipolla, erba cipollina e porro. Sono ricchi di acqua e vitamine, sono poco calorici, aiutano ad abbassare il livello di colesterolo nel sangue e stimolano il sistema immunitario. 

La ricetta che trovate di seguito contiene altri ingredienti preziosi: i cereali e il cavolo verza: un concentrato di alimenti ottimi per la nostra salute! Senza dimenticare che questa minestra oltre ad essere salutare è anche gustosa e deliziosa!  

Ingredienti

Preparazione

  • Sciacquate accuratamente i chicchi di cereale (orzo e farro) più volte in acqua fredda e lasciateli in ammollo 8 ore.
  • Lessate il farro e l'orzo in due parti abbondanti d'acqua e un pizzico di sale. 
  • Tagliate le verdure a dadini.
  • In una pentola versate un cucchiaio di olio, unite le spezie e fate rosolare qualche minuto la dadolata di verdure.
  • Aggiungete acqua calda (fino a coprire) e unite le lenticchie.
  • Coprite e cuocete per 40 minuti.
  • Aggiustate di sale, versate nella zuppa il cereale cotto, il prezzemolo e mescolate.
  • Fate riposare qualche minuto prima di servire.

Benedetta Lanza Mangiare bene per prevenire le malattie.

Acquista online

Prodotti biologici di alta qualità dai migliori territori d'Italia, con spedizione gratuita da 39€.

Scopri il catalogo

NEWSLETTER NEWS/OFFERTE

Ogni lettore è una persona che sa delle cose in più e che può cambiare il mondo dell'agroalimentare.

Iscriviti alla newsletter

La nostra filiera

La Filiera Biologica AmoreTerra, coltivazioni e trasformazioni, trasparenti in etichetta.

Scopri perché

Condividi