TRECCIA CON PATATE, GORGONZOLA E NOCI

Treccia salata realizzata con l’impasto della focaccia, farina di semola Senatore Cappelli.

Treccia salata realizzata con l’impasto della focaccia, farina di semola Senatore Cappelli.

  • Difficoltà Media
  • Preparazione 40 minuti (più le due lievitazioni)
  • Cottura 30 minuti
  • Dosi per Una treccia
  • Adatto a Vegetariani

Preparo spesso questa treccia quando ho ospiti a cena. E’ sicuramente d’effetto! Ne ho preparate tante e ho variato quasi sempre il loro ripieno pensando agli ospiti che avevo a cena: con salmone e avocado, con spinaci e ricotta, con prosciutto cotto e fontina, con verza e gorgonzola, con radicchio e taleggio... Ci si può sbizzarrire con i ripieni che più vi piacciono...

Quella che vi propongo oggi è una delle mie preferite: patate, gorgonzola e noci... a chi non piacciono? La sua preparazione richiede un po’ di tempo, ma se vi organizzate in anticipo arriverete all’ora dell’aperitivo con un piatto che cuoce in forno e la cucina già in ordine per accogliere i vostri ospiti. Io solitamente preparo l’impasto la sera precedente e lo lascio lievitare tutta la notte. La mattina seguente preparo il ripieno e farcisco la mia treccia, dandogli di nuovo tutto il tempo per gonfiarsi, dopodiché il gioco è fatto, non vi rimarrà altro da fare che pensare a come apparecchiare la vostra tavola.

Questa treccia è anche un piatto adattissimo per un picnic; la potete preparare tranquillamente la sera precedente e al mattino sarà ancora morbida se conservata coperta da un canovaccio.

INGREDIENTI


  • 600 gr di farina
  • 1 cubetto di lievito
  • 200 gr d’acqua
  • 100 gr di latte
  • 10 gr di zucchero
  • 15 gr di sale
  • 50 gr d’olio evo

PER IL RIPIENO

  • 50 gr di noci sgusciate
  • 3 patate
  • 200 gr di gorgonzola

PROCEDIMENTO

In una ciotola capiente versare la farina, l’olio e il sale. In una ciotolina a parte sciogliere il lievito con il latte tiepido e lo zucchero. Incorporare il lievito alla farina aggiungendo anche l’acqua. Impastare bene per almeno 10 minuti, finchè non otterrete un panetto liscio. Lasciatelo riposare in una ciotola finchè non raddoppierà di volume. Solitamente io preparo l’impasto la sera precedente e lo lascio lievitare tutta la notte (foto 1).

Cuocete le patate in acqua salata finchè non le sentirete tenere al loro interno bucandole con una forchetta. Tagliate il gorgonzola a dadini e spezzettate le noci grossolanamente.

Quando il vostro impasto sarà pronto, infarinate il piano di lavoro e stendetelo formando un rettangolo. Al centro disponete il vostro ripieno procedendo in questo ordine: patate, gorgonzola e infine le noci (foto 2).

Con un coltello ben affilato incidete in obliquo la pasta che è rimasta libera dal ripieno, facendo dei tagli distanziati fra loro di circa 5 centimetri (foto 3).

  • lievitare
    1
  • gorgonzola e infine le noci
    2
  • incidete in obliquo la pasta
    3

Ora è il momento di formare l’intreccio: prendete un lembo di pasta sulla destra e passando sopra il ripieno, andate a sigillarla dalla parte opposta sulla sinistra. Fate la stessa cosa con la pasta sulla sinistra, che passando sopra il ripieno sigillerete a destra (foto 4). Procedete in questo modo fino ad aver formato completamente la vostra treccia (foto 5). 

Lasciatela lievitare coperta da un canovaccio per qualche ora. Accendete il forno a 200 gradi. Prima di infornare la vostra treccia spennellatela con olio evo e cospargetela con rosmarino fresco e sale grosso (foto 6).

  • sigillarla dalla parte opposta sulla sinistra
    4
  • la vostra treccia
    5
  • spennellatela con olio evo
    6

Cuocete in forno già caldo per circa 30 minuti, la vostra treccia deve risultare dorata in superficie.

Per qualsiasi altro chiarimento o dubbio su questa ricetta potete scrivermi sulla mia pagina Instagram penninonsolodolci.

  • treccia
    7
  • treccia
    8

Michela Ioli Bakery che passione, solo dolci, sani e gustosi!

Acquista online

Prodotti biologici di alta qualità, per un'alimentazione sana e buona.

Scopri il catalogo

Resta aggiornato

Una volta a settimana, gli articoli più letti e le migliori promozioni.

Iscriviti alla newsletter

La nostra filiera

La Filiera AmoreTerra è l'elemento che ci rende diversi dagli altri.

Scopri perché

Condividi