Uno straordinario rimedio contro la stitichezza e un'ottima riserva di omega 3 e omega 6: ecco come usarli.

I semi di lino hanno numerose proprietà benefiche per il nostro organismo. Sono una fonte preziosa di proteine, sali minerali, vitamine del gruppo B, vitamina E e F. Pur non svolgendo un'azione lassativa, sono utili in qualità di emollienti che aiutano la regolarità dell'intestino, depurano e purificano l’organismo e stimolano il sistema immunitario.

La loro proprietà emolliente e disinfiammante è utile anche per contrastare infezioni come la cistite. Il suo olio ricco di acidi grassi essenziali (Omega 3, 6 e 9) regola la produzione di colesterolo.

Le cause della stitichezza

Le cause della stipsi sono molteplici.

  • Stile di vita sedentario: Il movimento attiva il metabolismo, aiutando così il processo digestivo.
  • Stress e emozioni: Ormai è stato ampiamente dimostrato che sono correlate alla funzionalità del sistema gastrointestinale, e non solo.
  • Alimentazione scorretta: Il nostro sistema gastrointestinale è stato fatto per digerire certi cibi e non altri, freschi e non conservati o alterati, senza sostanze chimiche aggiunte, ecc. 
  • Bere poco: Ci vuole acqua nel nostro intestino crasso per formare le feci “giuste”. 
  • Aver poco tempo per le nostre necessità corporali: Ogni nostra funzione corporea(esempio respirazione, sonno, apparato femminile, ecc) segue e deve seguire dei cicli naturali, quando non li rispettiamo questo ci porta ad alterare il nostro equilibrio psico-fisico. 
  • Malattie: E si ogni volta che nel nostro corpo “qualcosa non funziona” si ripercuote praticamente quasi sempre sul nostro intestino, e alla sua funzionalità. Non per niente nell’antica medicina cinese guardare le feci dell’ammalato era molto importante per fare una diagnosi.

Bene fin qui ci siamo, si tratta “solo” di ritornare a un stile di vita corretto, cioè dar più ascolto al nostro corpo, mangiare bene (ad esempio aumentare le fibre nell’alimentazione, che si possono trovare nei cereali integrali, nelle verdure, nella frutta), bere a sufficienza, avere una respirazione addominale ottimale, evitare situazioni che ci “scaldano” (stress e rabbia), muoversi o far sport. Ma, come sappiamo purtroppo, non è sempre possibile. In tal caso i semi di lino possono venirci utili.

Le conseguenze della stitichezza

Inoltre dovreste sapere, che molte malattie derivano dai depositi fecali e dai parassiti del colon. Entrambi producono moltissime tossine, quindi un colon pulito è necessario per la nostra salute. Chiaramente queste sostanze sono dannose e possono portare il nostro corpo a subire danni irreparabili, e anche avvelenare il sangue contaminandolo irreversibilmente.

I sintomi dati da un colon non proprio in forma sono:

  • stitichezza
  • stanchezza, e malumore 
  • gonfiori, cattiva digestione, 
  • cattive condizioni della pelle,
  • cattive condizioni di capelli e unghie,
  • disturbi dell’udito e della vista,
  • eccesso o difetto di peso.

Inoltre le tossine, i depositi fecali, e i parassiti del colon possono portare:

  • metabolismo disturbato,
  • sistema immunitario debole, 
  • malattie del fegato,
  • diabete,
  • malattie renali,
  • artrite,
  • cancro.

Proprietà e benefici dei semi di lino

I principi attivi dei semi di lino si trovano nelle mucillagini, delle sostanze capaci di trattenere acqua nell’intestino, rendendo cosi morbide le feci. Quindi sono dei discreti lassativi, e in più sono emollienti delle mucose, cioè tolgono le infiammazioni del tratto gastrointestinale. 

Quindi i semi di lino sono indicati per le Infiammazioni delle vie urinarie; per le infiammazioni del tubo gastroenterico; e per stipsi cronica, e acuta.

Utilizzando i semi di lino è possibile ripulire completamente il colon da muco stagnante, continuando ogni giorno possiamo distruggere completamente la placca fecale accumulata negli anni ed eliminare definitivamente ogni tipo di parassita batterico e non. Con questa pratica semplice ed indolore possiamo garantire la completa preservazione della microflora intestinale, i buoni microrganismi, che risiedono nel nostro intestino ci permettono di vivere. Oltre ai semi di lino consiglio di utilizzare i prebiotici e i probiotici (i primi riportano l’intestino crasso alle condizioni fisiologiche opportune per far vivere meglio i batteri buoni; i secondi contengono i batteri buoni).

Inoltre i semi di lino grazie all’alto contenuto di omega 3 e omega 6, in perfetto equilibrio tra loro e in una forma facilmente assimilabile, hanno proprietà ipocolesterolemizzanti e ipotensive, aiutano a regolare il peso corporeo e a prevenire i tumori al colon e al seno. Tengono il morale alto, inibiscono le allergie, contribuiscono a rendere la pelle più sana e rafforzano il sistema immunitario.

Come si usano i semi di lino

Per usare i semi di lino, come prevenzione o per ristabilire l’equilibrio del nostro sistema digerente, si possono prendere 3 cucchiai in un litro di acqua; lasciare macerare tutta la notte, per far si che i principi attivi dei semi si disciolgano nel acqua. Una tazza di questa acqua per 3-4 volte al giorno (ottimo contro la stitichezza cronica, perché non ha controindicazioni; si può usare anche in gravidanza).

Per aver un effetto lassativo più incisivo, da 1-2 cucchiaini a 1 cucchiaio raso di semi di lino in un bicchiere d'acqua; lasciare macerare 12-24 ore; quindi bere la sola acqua, oppure l’acqua con tutti i semi (e meglio masticarli un po’, non sono così “cattivi”, anzi per me sono molto buoni); al mattino a digiuno.

Generalmente si evita di cuocere i semi di lino in quanto gli omega 3 e omega 6 sono termolabili, e andrebbero perduti; per fortuna le mucillagini non sono termolabili.

Se avete a disposizione dell'olio di lino, consiglio di prenderne 1-2 cucchiai prima dei pasti, come antiacido e protettivo nelle infiammazioni gastroenteriche e delle vie urogenitali. 

L'olio di lino si estrae per pressione a freddo dai semi polverizzati; è ricchissimo di acidi grassi polinsaturi (omega 3 e omega 6), molto attivi per combattere le ipercolesterolemie e le ipertrigliceridemie. Attenzione olio si irrancidisce subito, conservare in frigorifero in una bottiglietta di vetro scuro, se è di vetro trasparente devi avvolgerla con della stagnola. Quest’ultima precauzione è necessaria in quanto gli omega 3 e 6 sono anche fotosensibili.

Rossano Fortunali Aiuto le persone a raggiungere il benessere in maniera naturale.

Acquista online

Prodotti biologici di alta qualità dai migliori territori d'Italia, con spedizione gratuita da 39€.

Scopri il catalogo

NEWSLETTER NEWS/OFFERTE

Ogni lettore è una persona che sa delle cose in più e che può cambiare il mondo dell'agroalimentare.

Iscriviti alla newsletter

La nostra filiera

La Filiera Biologica AmoreTerra, coltivazioni e trasformazioni, trasparenti in etichetta.

Scopri perché

Condividi