Pane fatto in casa, preparazione in coltura liquida (licoli)

1°FASE

Pesa il vasetto vuoto e segnati il peso della tara.
servirà per sapere in seguito quanto licoli c'è nel vasetto.

Inserisci 25 gr di farina + 25 gr acqua.

Copri con una garza, e poni il vasetto vicino ad un cesto di frutta matura, aiuterà a velocizzare l’avvio della fermentazione.

Lascia fermentare per 24 o 48 ore, a seconda della temperatura ambientale.

In questa prima fase amalgama  di tanto in tanto, in modo da incorporare l’ossigeno.

2°RINFRESCO

Aggiungi 10 gr di farina + 10 gr. acqua

Aspettate che il licoli termini il rinfresco:

il tempo che ci vorrà  dipende da molti fattori ambientali. Nel caso inizi a crescere, sarà più semplice, perché vi basterà monitorare la crescita: quando smette di lievitare e presenta sulla superficie segni di cedimento (pre-collasso), è il momento di rinfrescare.

Se invece ancora non cresce , devi basarti sulle bollicine: quando iniziano ad essere visibili anche di lato ed in superficie diventando sempre più numerose, puoi  rinfrescare.

3°RINFRESCO

10 gr di farina  + 10 gr acqua

Prosegui con gli pseudorinfreschi, NON CAMBIARE IL VASETTO!!

Cambiare vaso (ambiente pulito e sterilizzato) lo destabilizza un po': sarà naturalmente necessario togliere una cucchiaiata di licoli prima di rinfrescare, perché il vasetto di partenza non è molto capiente ed il licoli deve avere sempre spazio per crescere.

Una ricetta facile da eseguire


RINFRESCO TOTALE

Quando il tuo  licoli inizierà a raddoppiare o triplicare in tempi brevi ( si va dalle 2 alle 4 ore a seconda della temperatura)

è ora di procedere con un RINFRESCO TOTALE, cioè pari quantità licoli, acqua e farina.

Dandogli più cibo, rallenteremo un po' il suo metabolismo e lo aiuteremo a stabilizzarlo.


Pesa quindi il tuo vasetto, sottrai il peso della tara.

ES: il vasetto pesa 400 gr, sottraggo il peso della tara ( il peso del vaso vuoto che mi ero segnata all'inizio, 360 gr).

400-360= 40.

So di avere 40 gr di licoli.

Decido di togliere 20 gr, e ai 20 gr di licoli che rimangono, aggiungo 20 di acqua e farina, facendo un rinfresco totale.

20+20+20=60.

Naturalmente puoi decidere di rinfrescarne solo 10, con pari quantità acqua e farina (10+10+10), questa è una tua scelta.

Prosegui  con i rinfreschi totali, 

e quando il tuo  licoli terminerà il rinfresco entro 2-4 ore ( a seconda della temperatura ambientale), potrai metterlo in frigo.

Dopodiché, cercadi rinfrescarlo tutti i giorni per una settimana /10gg;

in seguito potrai ridurre i rinfreschi a 2/3 volte alla settimana;

dopo un mese potrai considerare il tuo licoli stabile e rinfrescarlo secondo necessità.

Preparare il licoli

NOTE /SUGGERIMENTI

Nel caso in cui in casa  tu abbia 19/21 gradi (inverno) di temperatura ambientale, devi avere un po’ di   pazienza e tieni presente che ci vorrà più tempo.

Cerca di tenerlo nei luoghi più caldi ancora meglio se ti procuri un termometro per monitorare la temperatura.

Solo nel caso in cui fatichi molto a nascere, oppure se dovesse avere un piccolo "calo prestazionale" potrai ricorrere al forno, preriscaldando per 40 secondi a 40 gradi, ed aiutandoti con una  tazza d'acqua bollente. Fai attenzione a non superare i 30 gradi, la temperatura ideale è di circa 26°.

Come testare il lievito madre


Vito Antonio Romanelli Il pane, un amore lievitato nel tempo

Acquista online

Prodotti biologici di alta qualità, per un'alimentazione sana e buona.

Scopri il catalogo

Resta aggiornato

Una volta a settimana, gli articoli più letti e le migliori promozioni.

Iscriviti alla newsletter

La nostra filiera

La Filiera AmoreTerra è l'elemento che ci rende diversi dagli altri.

Scopri perché

Condividi