La crostata salata con Farina Luce®

Torta salata con cavolo romano, scamorza affumicata, noci e patate

Torta salata con cavolo romano, scamorza affumicata, noci e patate

  • Difficoltà media
  • Preparazione 50 minuti
  • Cottura 40 MINUTI
  • Dosi per Una torta salata
  • Adatto a Vegetariani

Chi mi segue sul mio profilo Instagram ormai lo sa, mi piacciono tantissimo le crostate, non solo per il loro meraviglioso gusto, ma anche perché mi diverto a decorarle sempre in modo diverso. Da qui è nata la mia idea di questa “finta crostata”.  La pasta brisee è un’ottima base sia per torte dolci che salate. Ha un sapore neutro e una consistenza friabile. Inoltre non prevede l’uso di uova e se vorrete farla diventare vegana basterà sostituire il burro con 40 gr di olio evo.

Una preparazione che richiedi alcuni passaggi, però una volta che metterete in tavola questa torta, la cena è bella e servita. Un piatto unico, ricco di sapore e sostanze nutritive, dalle verdure, ai formaggi, uova, frutta secca e carboidrati data dalla farina Luce. Un prodotto ricco di profumo e sostanze nutritive che ha il vantaggio di essere anche molto più digeribile rispetto alle farine presenti abitualmente in commercio nella grande distribuzione.

Ingredienti

Per la pasta brisee

Per il ripieno

  • ½ cavolo romano
  • 1 patata grande
  • 1 uovo
  • Una manciata di noci
  • 200 gr di scamorza affumicata
  • Sale e pepe q.b.
  • Olio evo
  • Uno spicchio d’aglio

Preparazione

Per preparare la pasta brisee, in una ciotola, setacciate la farina tipo 0 (foto 1); unite poi il burro tagliato a dadini (foto2) e con la punta delle dita lavorate gli ingredienti fino ad ottenere un composto sabbioso. Unite il sale e l’acqua e amalgamate gli ingrediente all’interno della ciotola (foto 3). Trasferite poi il vostro impasto su una spianatoia e lavorate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo (foto 4).

  • setacciare la farina
    1
  • aggiungere burro
    2
  • miscelare
    3
  • 4

Mettete la pagnotta ottenuta in una ciotola, coprite con pellicola per alimenti e mettete in frigorifero a riposare per 30 minuti (foto 4).

Mentre l’impasto riposa, cuocete in abbondante acqua salata il cavolo per 15 minuti. In una padella antiaderente versate un cucchiaio di olio evo e mettete uno spicchio d’aglio schiacciato. Fate riscaldare l’olio e mettete nella padella i cavoli precedentemente lessati affinché si insaporiscano  per qualche minuto. Spegnete la fiamma e lasciate raffreddare (foto 5).

Riempite un tegame di acqua e mettete a cuocere la patata per circa 20 minuti. Sarà cotta quando riuscirete a bucarla facilmente con una forchetta. Scolatela e una volta raffreddata tagliatela a dadini.

In una ciotola grattugiate la scamorza affumicata (foto 6).

  • pagnotta
    5
  • aggiungere scamorza
    6
  • cavoli
    7

Consigliati

Unire nella ciotola anche il cavolo, la patata e l’uovo. Amalgamare con un cucchiaio gli ingredienti (foto 7).

Unire infine le noci spezzettate grossolanamente, il sale e il pepe (foto 8).

  • aggiungere cavolo
    8
  • aggiungere sale e pepe
    9

Togliete dal frigorifero l’impasto e stendetelo sulla spianatoia con uno spessore di qualche millimetro (foto 9). Trasferitelo in uno stampo da crostata precedentemente imburrato. Distribuite in modo uniforme il ripieno all’interno della base di pasta brisee.

Se volete potete decorare la vostra torta salata come se fosse una crostata tagliando delle strisce ricavate dall’impasto avanzato con una rotella tagliapasta (foto 10).

  • stendi la pasta
    10
  • decorare
    11

Accendete il forno a 180° ventilato. Infornate per 40 minuti, fino a quando i bordi non saranno leggermente dorati. Sfornate e fate riposare qualche minuto prima di servire.

per qualsiasi informazione in più, scrivetemi, buon appetito a tutti.

Michela Ioli Bakery che passione, solo dolci, sani e gustosi!

Acquista online

Prodotti biologici di alta qualità, per un'alimentazione sana e buona.

Scopri il catalogo

Resta aggiornato

Una volta a settimana, gli articoli più letti e le migliori promozioni.

Iscriviti alla newsletter

La nostra filiera

La Filiera AmoreTerra è l'elemento che ci rende diversi dagli altri.

Scopri perché

Condividi