Torchietti Luce con Zucchine e Stridoli o Strigoli

Da uno dei miei agricoltori di riferimento ho trovato le prime zucchine e gli stridoli, ed ecco l'idea per il piatto.

Da uno dei miei agricoltori di riferimento ho trovato le prime zucchine e gli stridoli, ed ecco l'idea per il piatto.

  • Difficoltà Semplice
  • Preparazione 10 minuti
  • Cottura 10-11 MINUTI
  • Dosi per 2 porzioni
  • Adatto a Vegani, Intolleranti a lattosio

In questo periodo girare per mercati agricoli è meraviglioso, perché dai contadini si scoprono piante sconosciute, verdure insolite, erbe spontanee, oggi dimenticate!

Sabato era una bellissima giornata di sole e sapevo che al mio mercato preferito avrei trovato chicche preziose! Sebbene il tempo incostante e freddo nei mesi di scorsi abbia fatto ritardare alcune coltivazioni, da uno dei miei agricoltori di riferimento ho trovato le prime zucchine (quelle verde chiaro, più sode e meno acquose) e gli stridoli o strigoli, un’erba che non avevo mai assaggiato. Il nome botanico degli stridoli è Silene vulgaris, sono conosciuti da tempi antichissimi per il buon sapore e nel nostro paese crescono un po’ ovunque. Recenti studi hanno dimostrato che gli stridoli hanno anche interessanti proprietà nutritive, apportano un buon contenuto di Vitamina C, un’elevata quantità di sali minerali e polifenoli e importanti acidi grassi come acido oleico, linoleico (omega-6), linolenico (omega-3). Per preservare gli acidi grassi insaturi, si consiglia di consumarli crudi o cuocerli velocemente, senza sottoporli a temperature eccessive. 

Il piatto di oggi nasce proprio dal connubio tra tradizione, spontaneità e genuinità, per questo ho scelto i Torchietti di Luce, ovvero una pasta creata con il mix unico di 9 grani antichi perfetti da abbinare alle erbe spontanee!

Una pasta semplice, veloce, fresca, ottima da mangiare subito deliziosa da gustata fredda, ideale anche per un pranzo fuori casa! 

INGREDIENTI

  • 150g Torchietti Luce
  • 1 zucchina verde chiaro o tipo trombetta
  • 1 cipollotto rosso
  • 1 cucchiaio di olive taggiasche denocciolate
  • 3 cucchiai di ceci neri cotti
  • Olio evo
  • Sale m.i.
  • 2-3 pomodorini secchi ammollati

preparazione

Preparare gli ingredienti (Foto_1)

Portare a bollore una pentola di acqua, salare e calare la pasta. Cuocere per il tempo indicato sulla confezione.

Nel frattempo, mondare le verdure: tagliare il cipollotto finemente, la zucchina a cubetti o rombi di circa 1,5cm, le olive e i pomodorini al coltello, eliminare la parte più coriacea degli stridoli e tenere le foglie.

Saltare il cipollotto con olio evo e acqua, aggiungere le zucchine, i ceci le olive, i pomodorini, saltare qualche minuto.

Aggiungere la pasta, aggiustare di sale e pepe e mescolare in padella, se necessario aggiungere un pochino di acqua di cottura. (Foto_2)

Infine, a fuoco spento, unire gli stridoli leggermente tagliati al coltello.  (Foto_3).

Impiattare, guarnire con granella di pistacchi e qualche grano di pepe rosa per una nota fresca e piccante (Foto_4) … Bon Appetit!

  • torchietti luce
    1
  • torchietti luce
    2
  • torchietti luce
    3

Per qualsiasi chiarimento sulla ricetta puoi scrivermi sulla mia pagina Ratatuja.

Maura Bozzali Credo nel potere curativo del cibo.

Acquista BIO online

Biologico italiano, nostra produzione, spedizione gratuita da 39€.

Scopri il catalogo

NEWSLETTER & OFFERTE

Ogni lettore può cambiare e migliorare il mondo dell'agroalimentare.

Iscriviti alla newsletter

La nostra filiera

Coltivazioni e trasformazioni, dichiarate in etichetta.

Scopri perché

Condividi