LINGUINE SENATORE CAPPELLI, CREMA DI FINOCCHI E MANDORLE

Le linguine di Senatore Cappelli con crema di finocchi e croccante di mandorle, sono sicuramente un primo veloce da preparare, dall’alto potere drenante e detox, quindi perché non mettersi ai fornelli e prepararlo?!

Le linguine di Senatore Cappelli con crema di finocchi e croccante di mandorle, sono sicuramente un primo veloce da preparare, dall’alto potere drenante e detox, quindi perché non mettersi ai fornelli e prepararlo?!

  • Difficoltà Bassa
  • Preparazione 20 min.
  • Cottura 20 min.
  • Dosi per 4 persone
  • Adatto a Vegani

INGREDIENTI


PREPARAZIONE

Per preparare gli spaghetti al pesto di finocchi iniziate lavando accuratamente il finocchio. Eliminate la parte esterna più dura e tagliate il resto a fettine sottili. Ponete una padella dal fondo spesso sul fuoco, scaldate un filo d’olio extravergine di oliva.

  • LINGUINE SENATORE CAPPELLI, CREMA DI FINOCCHI E MANDORLE
    1
  • LINGUINE SENATORE CAPPELLI, CREMA DI FINOCCHI E MANDORLE
    2
  • LINGUINE SENATORE CAPPELLI, CREMA DI FINOCCHI E MANDORLE
    3

Salate e abbassate il fuoco, poi coprite con il coperchio e proseguite la cottura per 5 minuti. Nel frattempo tostate le mandorle poi tritatele. Quando il finocchio sarà ben cotto prelevatelo e frullatelo con scorza, succo di limone, olio e acqua quanto basta per ottenere un composto cremoso. Per facilitarvi in questa operazione utilizzate un frullatore ad immersione. Nel frattempo fate cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. Scolate al dente e condite con la crema di finocchi. Terminate con le mandorle tostate tritate e un giro d’olio di oliva. Servite immediatamente e buon appetito.



Buon appetito a tutti, per qualsiasi domanda su come cucinare la pasta scrivetemi, mi trovate qui: INSTAGRAM  |   BLOG

19 Food Diary 90 Passione per la cucina

Acquista BIO online

Biologico italiano, nostra produzione, spedizione gratuita da 39€.

Scopri il catalogo

NEWSLETTER & OFFERTE

Ogni lettore può cambiare e migliorare il mondo dell'agroalimentare.

Iscriviti alla newsletter

La nostra filiera

Coltivazioni e trasformazioni, dichiarate in etichetta.

Scopri perché

Condividi