Filiera della frutta secca

Nel paesaggio delle Murge, tra la Puglia e la Basilicata, gli alberi di mandorle e di pistacchi hanno trovato un terreno perfetto per la loro crescita. Le caratteristiche dei terreni, il clima caldo e secco e l’escursione termica danno vita a frutti gustosi e ricchi di proprietà benefiche.

Per raggiungere i terreni è necessario percorrere lunghe strade sterrate (particolarmente sconnessa quella che porta al pistacchieto nel cuore della Basilicata).

La canapa sativa può superare abbondantemente i 2 metri di altezza. I suoi semi ricchi di proteine, omega 3 e omega 6 possono essere mangiati crudi o decorticati, oppure essere premuti per ottenere un olio con molti pregi benefici. La pianta invece produce una fibra tessile molto resistente.

I semi di lino crescono all’interno di capsule tonde di circa un centimetro di diametro (che costituiscono il frutto del lino). La pianta erbacea e ramificata si estende a un’altezza di 30-60 cm, circondata dalle colline della provincia di Matera e dai borghi sparsi che sorgono sulla loro sommità.